Campidoglio - Campidoglio Roma - Piazza Campidoglio - Roma Campidoglio - Piazza del Campidoglio Roma - Roma Piazza del Campidoglio


hotel a roma

HOTEL A ROMA

hotel a roma
hotel a roma
  Home Page | Aggiungi ai Preferiti hotel a roma

DA VEDERE
Colosseo
Musei Vaticani
Fontana di Trevi
Piazza Navona
Piazza di Spagna
Arco di Costantino
Galleria Borghese
Basilica di San Pietro
Pantheon
Musei Capitolini
Museo Castel Sant'Angelo
Galleria Palazzo Corsini
Galleria Spada
Galleria Doria Pamphilj
Galleria Colonna
Campidoglio
Palazzo del Quirinale
Palazzo Chigi
Fori Imperiali
Foro Romano
Ara Pacis Augustae
Domus Aurea
Palazzo Madama
Basilica di San Giovanni
San Paolo fuori le Mura
Fiera di Roma
Eventi a Roma
Storia di Roma

PERNOTTAMENTO
Hotel 5 stelle Roma
Hotel 4 stelle Roma
Hotel 3 stelle Roma
Hotel 2 stelle Roma
Hotel 1 stella Roma
Residence a Roma
Bed and Breakfast Roma
Camping a Roma
Ostelli a Roma

RISTORAZIONE
Pizzerie a Roma
Ristoranti a Roma
Birrerie e Pub a Roma
Enoteche e Wine Bar Roma
Ricette tipiche

MEZZI DI TRASPORTO
Come arrivare a Roma
Autonoleggi Roma
Metropolitana Roma
Aeroporto Fiumicino
Aeroporto Ciampino
Stazione Roma Termini

SITI SU ROMA
Siti Roma

Il Campidoglio


Il Progetto di Michelangelo Buonarroti


CampidoglioAll'epoca della fondazione di Roma, il Campidoglio non era altro che uno sperone roccioso con pareti a strapiombo e circondato dagli altri colli romani. Per questo motivo divenne una piccola cittadella fortificata, la leggenda narra che i Sabini se ne impadronirono con il tradimento di Tarpea che fece trovare loro le porte aperte, per fortuna Romani e Sabini si accordarono per creare un unico popolo. Verso il VI secolo a.C. il Campidoglio divenne anche un santuario cittadino, Tarquinio Prisco (per informazioni storiche vedi la sezione apposita) vi fece costruire nei pressi un mastodontico santuario in onore di Giove, Giunone e Minerva; da questo momento il Campidoglio è l'emblema del potere di Roma.
Il Campidoglio in epoca Imperiale era formato dal Capitolium sull'altura maggiore, il grande tempio di Giove e sulla destra il tempio di Giunone. Sotto di questi fu fondato nel 78 a.C. il Tabularium con la funzione di archivio di stato, voluto da Lutazio Catulo ed appoggiato su di un basamento di tufo e di peperino.



In epoca medievale quest'area era utilizzata per il pascolo delle capre, infatti era soprannominato Monte Caprino. Dal 1536 ritornò al vechio splendore imperiale grazie a Papa Paolo III Farnese che commissionò a Michelangelo Buonarroti di risistemare le facciate del Palazzo dei Conservatori e quella del Palazzo Senatorio in visione della visita di Carlo V in Italia. Oltre a questa fu commissionata anche la costruzione della Cordonata, la grande scalinata che permette di accedere alla piazza, con alla base una coppia di leoni egizi in granito e sulla sommità le statue classiche dei Dioscuri, Castore e Polluce; più volte studiate da artisti rinascimentali nell'intento di copiare l'opera classica. Sulla balaustra si possono ammirare i Trofei di Mario ovvero due rilievi marmorei di età domiziana.Campidoglio - Cordonata Nel giardino che fiancheggia la Cordonata si può ammirare il piccolo monumento in bronzo in onore di Cola di Rienzo ad opera del Masini e databile 1887. Al centro della piazza é situata la colossale statua equestre di Marco Aurelio, trasferita nel 1538 dal Laterano per ordine di Paolo III.Campidoglio - Spinario La facciata del Palazzo Senatorio, fu completato dagli architetti Giacomo Della Porta e Girolamo Rainaldi, e anche quella del Palazzo dei Conservatori fu iniziata da Michelangelo e finito dal Della Porta. La facciata del palazzo Senatorio è ripartita da lesene corinzie che percorrono sia il primo che il secondo piano, l'intero edificio è coronato da una balaustra con statue e al centro di essa vi è la porta che immette nell'Aula Senatoria. La facciata del Palazzo presenta nella parte anteriore la fontana di Matteo Bartolani risalente al XVI secolo, dietro di essa si trova in un'ampia nicchia con all'interno una statua di Roma trionfante, simboleggiata dalla Dea Minerva (I secolo d.C.) fatta di marmo bianco con vesti di porfido. Il Palazzo dei Conservatori venne restaurato da Giacomo Della Porta sulla base dei progetti di Michelangelo Buonarroti. Le sale di questo Palazzo ospitano i Musei e Pinacoteca Capitolini (per approfondimenti visitare la sezione apposita di questo sito), vi sono conservate opere di inestimabile valore, come la scultura dello Spinario del I secolo d.C., due oche di bronzo rinvenute negli Horti Sallustiani, la testa della colossale statua di Costantino, la Venere Esquilina del I secolo a.C. e numerosi quadri del Caravaggio, Guercino, Tintoretto, Veronese e Tiziano. Nella Sala degli Orazi e Curiazi vi è posta la Statua in trono di Urbano VIII scolpita da Gian Lorenzo Bernini. Oltre a questi due si ebbe la costruzione di un terzo edificio che dava sulla piazza: il Palazzo Nuovo, questo fu progetttato da Michelangelo ma realizzato dal Vignola e da Giacomo Della Porta nel 1734. Anche qui si possono ammirare numerose opere classiche, come il gruppo di statue bronzee donate da Papa Sisto IV, una collezione di statue egizie, 65 busti di imperatori romani, 79 busti di filosofi, poeti, matematici, medici ed oratori.



Come arrivare:
Bus 64 - 40 dalla stazione Termini. Fermata Colosseo della Metro B e proseguire a piedi per dieci minuti.

23/06/2017 00:15:02 | La riproduzione anche parziale di questo sito è Vietata | Contatti Hotel Roma Contatti |