Arco di Costantino - Hotel Arco di Costantino - Arco di Costantino Roma - Roma Arco di Costantino


hotel a roma

HOTEL A ROMA

hotel a roma
hotel a roma
  Home Page | Aggiungi ai Preferiti hotel a roma

DA VEDERE
Colosseo
Musei Vaticani
Fontana di Trevi
Piazza Navona
Piazza di Spagna
Arco di Costantino
Galleria Borghese
Basilica di San Pietro
Pantheon
Musei Capitolini
Museo Castel Sant'Angelo
Galleria Palazzo Corsini
Galleria Spada
Galleria Doria Pamphilj
Galleria Colonna
Campidoglio
Palazzo del Quirinale
Palazzo Chigi
Fori Imperiali
Foro Romano
Ara Pacis Augustae
Domus Aurea
Palazzo Madama
Basilica di San Giovanni
San Paolo fuori le Mura
Fiera di Roma
Eventi a Roma
Storia di Roma

PERNOTTAMENTO
Hotel 5 stelle Roma
Hotel 4 stelle Roma
Hotel 3 stelle Roma
Hotel 2 stelle Roma
Hotel 1 stella Roma
Residence a Roma
Bed and Breakfast Roma
Camping a Roma
Ostelli a Roma

RISTORAZIONE
Pizzerie a Roma
Ristoranti a Roma
Birrerie e Pub a Roma
Enoteche e Wine Bar Roma
Ricette tipiche

MEZZI DI TRASPORTO
Come arrivare a Roma
Autonoleggi Roma
Metropolitana Roma
Aeroporto Fiumicino
Aeroporto Ciampino
Stazione Roma Termini

SITI SU ROMA
Siti Roma

Arco di Costantino


L'Arco trionfale per onorare la Vittoria di ponte Milvio


Arco di CostantinoPoco distante dal Colosseo fu eretto dal Senato l'Arco di Costantino per onorare il “liberatore della città e portatore di pace” nel 315 d.C., dopo la vittoria di Costantino su Massenzio nella battaglia di Ponte Milvio. A sottolineare l'importanza simbolica di questo arco è l'iscrizione situata sopra il fornice centrale: “Imp(eratori) Caes(ari) Fl(avio) Costantino Maximo / P(io) F(elici) Augusto s(enatus) p(opulus)q(ue) R(omanus) / quod instinctu divinitatis mentis / magnitudine cum exercitu suo / tam de tyranno quam de omni eius / factione uno tempore iustis / rem publicam ultus est armis / arcum triumphis insignem dicavit” - All'imperatore Cesare Flavio Costantino Massimo Pio Felice Augusto, il Senato e il Popolo Romano, poiché per ispirazione divina e grande saggezza con il suo esercito e con giuste armi ha liberato lo stato dal tiranno e da ogni fazione, dedicarono un arco decorato di rappresentazioni trionfali.



L'architettura dell'arco di Costantino è piuttosto complessa, è formato da tre fornici inquadrati sulle due facciate da quattro colonne corinzie addossate alle pareti. E' decorato da sculture provenienti da monumenti distrutti di epoche precedenti che risalgono all'età di Traiano, di Adriano e di Commodo. Per dimensioni l'arco è il più grande che sia arrivato fino a noi: l'altezza complessiva raggiunge i 25 metri, quella del solo fornice centrale raggiunge gli 11,5 metri circa. Nel complesso, l'arco di Costantino, è considerato un vero e proprio museo della scultura romana ufficiale, uno dei più ricchi ed antico di tutti. Esaminiamo le scultute presenti sulle facciate:
Il Fronte Nord è suddiviso in tre fasce: attico, livello intemedio e livello inferiore.
Sull'attico si possono ammirare lungo i quattro pilastri più in rilievo i “Prigionieri Daci”, sui quattro bassorilievi al di sopra dei fornici laterali, “Trionfo dell'Imperatore Marco Aurelio nel Ritorno a Roma”, “L'imperatore nel ritornare a Roma è salutato dalla personificazione della Via Flaminia”, “Marco Aurelio distribuisce pane e denaro al Popolo” e “l'imperatore interroga un re germanico prigioniero”. Centralmente troviamo l'iscrizione citata in precedenza dedicata a Costantino “Imperatori Caesari Flavio Costantino Maximo pio felici augusto Senatus Popolusque Romanus quod instinctu divinitatis mentis magnitudine cum exercitu suo tam de tyranno quam de omni factione uno tempore iustis rem publicam ultus est armis arcum tiumphis insignem dicavit”.Arco di Costantino - Particolare
Sul livello intermedio ammiriamo sopra i fornici laterali dei medaglioni provenienti da monumenti dedicati all'Imperatore Adriano, e rappresentanti: “Caccia al cinghiale”, “Sacrificio ad Apollo”, “Caccia al Leone” e “Sacrificio in onore di Ercole”; nel fornice mediano “Vittorie” e al di sotto dei due medaglioni di sinistra è collocato un bassorilievo raffigurante “Costantino parla al popolo”, mentre a destra “l'imperatore Costantino distribuisce le tessere”.
Sul livello inferiore ai piedi dei pilastri “Vittorie con legionari romani e prigionieri barbari” e sotto i fornici laterali “personificazioni di fiumi”.
Il Fianco Est è composto dall'alto verso il basso dal “Combattimento verso i Daci”, “il Sole” ed il “Trionfo di Costantino”.
Il Fronte Sud come quello Nord è suddiviso in attico, livello intemedio e livello inferiore.
Sull'attico si trovano lungo i quattro pilastri più in rilievo i “Prigionieri Daci”, quattro bassorilievi al di sopra dei fornici laterali e rappresentano due “Episodi di guerra che vedono coinvolto Marco Aurelio”, “Allocuzione dell'imperatore all'esercito” e “Sacrificio”, e centralmente ritroviamo l'iscrizione del fronte nord.
Sul livello intermedio sono collocati dei medaglioni sopra i fornici laterali, questi raffigurano “Partenza per la caccia”, “Sacrificio a Silvano”, “Caccia all'orso”, “Sacrificio in onore di Diana”, nel fornice mediano “Vittorie” e sotto i due medaglioni possiamo un bellissimo bassorilievo raffigurante “Costantino conquista Susa”, e accanto “La vittoria di Ponte Milvio”.
Sul livello inferiore si ripete la decorazione del fronte opposto.
Il Fianco Ovest è composto dall'alto verso il basso da: il “Combattimento contro i Daci”, “La Luna”, “Trionfo di Crispo figlio di Costantino” ed un'iscrizione commemorativa del restauro fatto durante il XVIII secolo per volere di papa Clemente XII.

Come arrivare all'Arco di Costantino:
fermata Colosseo della metropolitana linea B.







21/10/2017 16:04:22 | La riproduzione anche parziale di questo sito è Vietata | Contatti Hotel Roma Contatti |